Vin Santo

Vin Santo dal sapore pieno, morbido e più o meno dolce secondo l’annata. Vino da dessert da accompagnare a dolci delicati o ai tipici cantucci toscani. Viene prodotto solo nelle annate più favorevoli

Descrizione

  • Classificazione: D.O.C. – Denominazione di Origine Controllata
  • Origine: Entro il comprensorio delimitato per il Chianti
  • Terreno: Esposizione a Sud-Ovest in terreno sciolto permeabile e tale da consentire la surmaturazione dell’uva
  • Vitigni: Trebbiano toscano e Malvasia bianca del Chianti
  • Vendemmia: 2a/3a decade di Novembre seguita da appassimento su stuoie
  • Vinificazione: Assai lenta in caratelli da 100/200 litri sistemati per lo più nei sottotetti e in locali ben ventilati e contenenti la “madre” degli anni precedenti
  • Conservazione: Negli stessi caratelli per almeno 4 anni
  • Imbottigliamento: In un’unica volta a massa formata previa degustazione e scelta dei singoli caratelli
  • Affinamento: Per almeno 6 mesi in bottiglia
  • Colore: Giallo paglierino a volte anche intenso
  • Profumo: Assai complesso per l’insieme di quelli derivati dall’uva, dalla fermentazione, dalla lunga permanenza in caratelli e da lisi dei fermenti
  • Gusto: Pieno, morbido e più o meno dolce secondo l’annata
  • Abbinamenti: Vino da dessert da accompagnare a dolci delicati o ai tipici cantucci toscani
  • Note: Viene prodotto solo nelle annate più favorevoli
WhatsApp